Le ragioni del cuore: come fare prevenzione cardiovascolare?

18619

Le malattie che interessano cuore e arterie rappresentano in assoluto la principale causa di morte. Ecco come fare prevenzione cardiovascolare

Christian Barnard, il grande cardiochirurgo autore del primo trapianto di cuore, negli ultimi anni della sua vita confessò di avere un rimpianto: non essersi occupato per tempo di prevenzione cardiovascolare.

Basterebbe questo per capire quanto siano sempre validi quei consigli rivolti a uno stile di vita sano, dispensati da medici e farmacisti, utili a prevenire la maggior parte delle malattie cardiovascolari (infarti, ictus, trombosi).

I numeri delle malattie cardiovascolari in Italia.

Le malattie cardiovascolari rappresentano in assoluto la principale causa di morte o di disabilità: in Italia sono all’ordine del 44 per cento di tutti i decessi. Ogni anno ci sono 240.000 casi: 110.000 uomini e 130.000 donne (dati dell’Associazione nazionale medici cardiologi ospedalieri Anmco).

Come fare prevenzione cardiovascolare?

l nemici giurati della salute del cuore sono diversi. Alcuni non sono modificabili, come:

  • l’età (il rischio di ammalarsi aumenta progressivamente con il passare degli anni),
  • la familiarità (gioca a sfavore avere un parente di primo grado
    che ha sofferto di infarto o ictus in età giovanile),
  • il sesso di appartenenza (gli uomini sono più a rischio delle donne, che però sono sensibilmente più esposte dopo la menopausa, quando la protezione offerta dagli ormoni femminili scompare).

In altri casi possiamo fare prevenzione.

Altri fattori come pressione arteriosa, colesterolo elevato, diabete, stress, fumo, sedentarietà e sovrappeso consentono ampi spazi di manovra attraverso cambiamenti dello stile di vita o, l’assunzione di farmaci specifici (come gli ipoglicemizzanti orali per il diabete o quelli per il controllo del colesterolo) che devono essere sempre prescritti dal medico.

Redazione Chiedi alla dottoressa

lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here