Come funzionano i vaccini anti Covid-19?

10797

Come agiscono? Per quanto tempo si è protetti? Dopo la vaccinazione si può smettere di usare la mascherina? Cerchiamo di rispondere ai dubbi più frequenti sui vaccini anti Covid-19 oggi disponibili.

A fine dicembre è iniziata in Italia la campagna vaccinale per contrastare la diffusione del Covid. I primi due vaccini anti Covid-19 ad essere approvati e iniettati alla popolazione sono stati Comirnaty, noto come Pfizer-BioNTech, e il vaccino sviluppato da Moderna. A fine gennaio, l’Agenzia Italiana del farmaco (AIFA) ha approvato anche il vaccino sviluppato da AstraZeneca e Università di Oxford, con l’indicazione per l’utilizzo preferenziale dai 18 ai 55 anni.

Qual è la differenza tra i vaccini anti Covid-19 oggi disponibili?

Mentre i vaccini Pfizer-BioNTech e Moderna sono molto simili, poiché agiscono secondo la stessa strategia (sono vaccini a mRNA), il vaccino Astrazeneca ha un meccanismo di funzionamento diverso e utilizza il DNA del virus modificato per attivare il sistema immunitario nella creazione di anticorpi.

Tutti e tre i vaccini prevedono la somministrazione di due dosi a distanza di tempo.

Come funzionano i vaccini a mRNA?

Questi vaccini contengono una molecola chiamata Rna messaggero (mRna) che racchiude le istruzioni per produrre la proteina Spike (S). Si tratta di una proteina che è presente sulla superficie del virus SARS-CoV-2 e della quale questo ha bisogno per penetrare nelle cellule dell’organismo.

Quando una persona viene vaccinata, alcune sue cellule leggono le istruzioni dell’mRNA e producono temporaneamente la proteina Spike. Il sistema immunitario della persona vaccinata riconosce questa proteina come estranea e produce quindi anticorpi per attaccarla.

Se, in un momento successivo, tale persona entrerà in contatto con il virus, il suo sistema immunitario lo riconoscerà e sarà pronto a difendere l’organismo.

Come funziona il vaccino di AstraZeneca?

Questo vaccino è più tradizionale: sfrutta un vettore virale di scimpanzé basato su una versione indebolita di un comune virus del raffreddore, che contiene il materiale genetico della proteina Spike. Dopo la vaccinazione, l’organismo impara a riconoscere la proteina e la combatte.

Quanto dura la protezione dei vaccini anti Covid-19?

Non è stato ancora possibile definirlo con certezza. Tuttavia, le conoscenze sugli altri tipi di Coronavirus indicano che la protezione dovrebbe durare almeno 9-12 mesi.

Dopo la vaccinazione si può smettere di usare la mascherina?

No, anche chi sarà vaccinato dovrà continuare ad adottare le misure di contenimento come l’uso della mascherina, il distanziamento e l’igiene delle mani.

Infatti, anche se l’efficacia dei vaccini è molto alta (oltre il 90% per i vaccini a mRNA) vi sarà sempre una parte di persone che seppur vaccinate non ha le difese immunitarie. Inoltre, non è stato ancora possibile stabilire con certezza se i vaccinati si possano infettare in modo asintomatico e contagiare altre persone.

>>> Per tutte le novità sul Coronavirus, ti invitiamo sempre a verificare le informazioni e le notizie sulla sezione specifica del Ministero della Salute <<<

Fonti:

Humanitas

https://www.ema.europa.eu/en/documents/overview/comirnaty-epar-medicine-overview_it.pdf

https://tg24.sky.it/salute-e-benessere/2021/01/30/vaccini-covid-differenze#00

Credits immagine: Pixabay

Cristina Caramma

lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here