Quali sono i falsi miti sul benessere?

Cibi miracolosi, cure naturali come soluzione a tutto, complotti da parte della comunità scientifica. I falsi miti sul benessere sono tanti. Ecco come scoprirli.

Il dottor Internet è senz’altro lo specialista più consultato al mondo. Ogni anno, solo in Italia, vengono effettuati 4 miliardi di ricerche online in tema di salute. Sicuramente internet ci permette di trovare le informazioni in maniera molto rapida. Eppure, questo continuo bombardamento di informazioni, può causare confusione e farci correre il rischio di incappare in falsi miti e teorie senza alcuna base medico-scientifica.

Tra i falsi miti sul benessere, c’è quello che vede nelle cure naturali la soluzione a tutto.

Certamente esistono alcuni rimedi naturali che hanno una base scientifica nella loro applicazione. Ce ne sono altri, però, che non hanno alcuna utilità e altri addirittura potenzialmente dannosi.

Purtroppo oggi ci sono pazienti oncologici che scelgono di curarsi con pratiche mediche alternative assolutamente inutili. Ciò li porta a rimandare le cure veramente inutili e necessarie. Si tratta di un fenomeno preoccupante, che non accenna a diminuire nonostante oggi sia facile reperire online informazioni mediche corrette.

I cibi miracolosi sono tra i falsi miti sul benessere.

Non passa giorno che non venga scoperto una supercibo miracoloso. Così, i cibi grassi e il latte sono considerati un toccasana per la gastrite oppure la cannella viene usata per curare il diabete. E ancora: l’acqua e limone come panacea di tuti i mali, l’ananas che fa dimagrire in fretta,  il carbone vegetale che elimina tutte le tossine dall’organismo. Si tratta di falsi miti, senza alcun fondamento medico-scientifico.

Infine, tra i falsi miti sul benessere, ci sono le teorie che riguardano i complotti della comunità scientifica.

I vaccini che fanno venire l’autismo, i reggiseni che causano il tumore al seno o l’avvelenamento da metalli pesanti come un problema allarmante. Sono tutte teorie da guardare con sospetto, non solo per la mancanza di scientificità, ma per l’accusa di fondo di un complotto da parte della comunità scientifica. Che è, invece, l’unica vera fonte a cui affidarsi nel campo della salute.

Come scoprire i falsi miti sul benessere?

Ecco qualche consiglio per scoprire se le notizie che leggiamo su basano su dei falsi miti:

  • in presenza di un dubbio, rivolgiti al tuo medico di famiglia, che sarà in grado di metterti in guardia dai prodotti falsamente miracolosi e di svelarti le eventuali “bufale”;
  • fai sempre attenzione alle fonti quando cerchi informazioni sulla salute online. Normalmente, nella sezione “chi siamo” del sito puoi trovare informazioni su chi ti sta dando la notizia;
  • controlla la data dell’ultimo aggiornamento del portale, per essere sicuro che contenga informazioni recenti;
  • attenzione a ciò che leggi sui forum, strumenti utilissimi per scambiare informazioni, ma in cui spesso non c’è la supervisione di un medico.

Fonti:

Humanitas Salute

Istituto Superiore di Sanità

Cristina Caramma

(Credits immagine: jmir.org/2017/1/e9/)

…                     

lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here