Coronavirus e gravidanza: come comportarsi?

10755

Coronavirus e gravidanza:  i ginecologi  di SIGO e AOGOI rispondono ai dubbi delle donne in gravidanza ai tempi del Coronavirus.

La gravidanza e il post-parto sono due momenti delicati e adesso, con l’emergenza Coronavirus, lo diventano ancora di più.  SIGO (Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia) e AOGOI (Associazione degli Ostetrici e Ginecologi Ospedalieri Italiani) hanno creato un poster con informazioni e consigli utili alle donne in gravidanza.

1- Sono in gravidanza, come posso proteggermi dal Coronavirus?

Devi seguire le stesse norme di prevenzione indicate per tutta la popolazione, cioè:

  • lavarti spesso le mani;
  • mantenere la distanza di almeno 1 metro dagli altri;
  • evitare di toccarti occhi, naso e bocca;
  • se tossisci o starnutisci usare un fazzoletto monouso e buttarlo subito, in alternativa usare la piega del gomito.

2- Devo fare tutti i controlli previsti?

Sì, devi concordare visite ed esami col ginecologo che ti segue in gravidanza.

3- Coronavirus e gravidanza: Ho un rischio maggiore di contagio da Coronavirus?

La gravidanza può essere una condizione di rischio per lo sviluppo di infezioni delle vie respiratorie con possibili gravi complicazioni. Se presenti sintomatologia respiratoria, rivolgiti al tuo medico o al ginecologo che ti segue in gravidanza.

4- Il mio partner è positivo al Coronavirus, potrà assistere al mio parto?

È categoricamente vietato l’accesso ai reparti di Ostetricia ai partner positivi al virus che devono rispettare l’indicazione all’isolamento.

5- Se ho il Coronavirus, posso trasmetterlo al mio bambino?

Allo stato attuale le conoscenze scientifiche escludono che il virus Sars-CoV-2 attraversi la placenta e quindi il feto è protetto. Dopo la nascita, bisognerà seguire le indicazioni che verranno fornite dal personale sanitario.

6- Il medico mi ha detto che devo fare la TAC, ci sono rischi per il mio bambino?

La TAC è ritenuta un esame essenziale per la valutazione delle complicanze polmonari. Fai tutti gli esami proposti, servono per impostare la terapia più opportuna per la tua salute e quella del tuo bambino.

7- Sono positiva al SARS-COV2, è meglio partorire col cesareo?

Le conoscenze scientifiche ad oggi disponibili non raccomandano il taglio cesareo elettivo.

8- Posso partorire in acqua se sono positiva al Coronavirus?

Il parto in acqua va evitato a seguito della possibilità di trasmissione del virus per via fecale.

9- Coronavirus e gravidanza: Sono Coronavirus positiva, potrò allattare al seno?

L’allattamento al seno è possibile e va sostenuto. Il personale sanitario ti aiuterà a mettere in atto le misure adeguate per la prevenzione ed il controllo dell’infezione durante l’allattamento.

Naturalmente, le neo mamme dovranno sempre adottare tutte le precauzioni igieniche come uso della mascherina e accurato lavaggio delle mani. Ed evitare le visite di nonni e parenti.

Per tutte le novità sul Coronavirus ti invitiamo sempre a verificare le informazioni e le notizie sulla sezione specifica del Ministero della Salute.

Fonte:

Poster di SIGO e AOGOI

Cristina Caramma

(Credits immagine: nonsprecare.it/rimedi-naturali-contro-nausea-gravidanza)

lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here