Come prevenire e curare la cistite?

16397

Ne ha sofferto una donna su due almeno una volta nella vita e il disturbo si presenta con più frequenza in estate. Ecco come prevenire e curare la cistite.

La cistite è un’infezione della vescica che si manifesta con un bisogno di urinare più frequente del solito, accompagnato bruciore, dolore, senso di peso e di svuotamento incompleto e spesso con la presenza di sangue nelle urine. Per evitare che si ripresenti, è importante curare la cistite in maniera corretta.

Come curare la cistite?

Innanzitutto, è importate evitare il fai da te e rivolgersi al medico di fiducia in presenza di sintomi.

Purtroppo, per curare questo disturbo spesso ci sceglie in maniera autonoma di prendere un antibiotico. Ma prima sarebbe importante accertarsi che si tratti di una cistite di natura batterica. E per questo dovrebbero sempre essere svolti un esame chimico-fisico e un’urinocoltura.

L’abuso di antibiotici per la cura della cistite e di altre malattie ha fatto sviluppare in maniera preoccupante il fenomeno dell’antibiotico-resistenza, una vera minaccia per la salute pubblica. La resistenza può complicare la gestione di ogni infezione, indipendentemente da quanto lieve possa essere al momento della prima presentazione.

Per curare la cistite, è fondamentale prendersi cura dell’intestino.

Bisogna considerare, infatti, che la maggior parte delle cistiti sono causate dall’’Escherichia coli, un batterio normalmente presente nell’intestino, che quando si presentano una serie di condizioni, riesce a migrare nella vescica.

Molto utile è l’uso di integratori contenenti alcune sostanze specifiche, come:

  • D-mannosio, che ha dimostrato una forte attività di inibizione di batteri come E. Coli;
  • Uva ursina, potente antisettico e antinfiammatorio;
  • Orthosiphon, che favorisce l’eliminazione dei liquidi in eccesso e tossine;
  • Cranberry, un antiadesivo batterico;
  • Pilosella, un efficace antinfiammatorio;
  • Echinacea, potente antibatterico.

Cosa possiamo fare per prevenire la cistite?

Importante è evitare il più possibile i fattori di rischio, seguendo alcuni consigli:

  • bere molta acqua (1 litro e mezzo/2 litri al giorno);
  • prestare attenzione all’igiene intima quotidiana, utilizzando detergenti intimi a pH 3,4 – 4,5, con movimenti che vanno dall’avanti all’indietro;
  • intensificare l’igiene personale durante il ciclo mestruale;
  • evitare di indossare biancheria intima sintetica e/o colorata o pantaloni troppo aderenti;
  • cambiare l’assorbente interno frequentemente;
  • evitare le lavande vaginali;
  • urinare prima e dopo il rapporto sessuale;
  • consumare più fibre e trattare la stitichezza.

Perché la cistite è più frequente in estate?

Sono molti i fattori che favoriscono l’insorgere della cistite in estate. Tra questi: la disidratazione che porta a una maggiore concentrazione delle urine e indebolisce le difese immunitarie, la sabbia in spiaggia abitata da numerosi microrganismi, il costume bagnato, ma anche la stessa acqua di mare o della piscina.

Fonti:

Pharmastar

Farmacista 33

Cristina Caramma

(Credits immagine: saluteonline.info/benessere/cose-la-cistite-e-come-si-cura/)

lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here