Bufale sul coronavirus: quali sono le più diffuse?

65537

Sono tante le bufale sul Coronavirus che circolano su web e social. Il Ministero della Salute smentisce le  fake news più comuni.

In rete continuano a circolare numero bufale sul Coronavirus. Il rischio è quello di assumere comportamenti non corretti e inefficaci per prevenire il contagio. Raccomandiamo quindi di cercare informazioni solo da fonti ufficiali. Di seguito la lista predisposta dal Ministero della Salute per fare chiarezza.

1- “I farmaci antivirali prevengono l’infezione da nuovo Coronavirus”.

Falso, non ci sono evidenze su una loro azione preventiva.

2- Bufale sul Coronavirus: “la Tachipirina cura questa infezione”.

La tachipirina svolge un’azione antipiretica ed è quindi molto utile in caso di febbre alta, ma non cura l’infezione da nuovo Coronavirus.

3- “Mangiare aglio può aiutare a prevenire l’infezione” .

L’aglio è un alimento con alcune proprietà antimicrobiche ma non ci sono evidenze di azione preventiva nei confronti del nuovo Coronavirus.

4- “Bere tanta acqua lava il virus dalle vie aeree e lo spinge nello stomaco dove viene distrutto dall’acido”.

È falso! L’acqua non lava via il virus e non serve per prevenire il contagio.

5- “Mangiare tante arance e limoni previene il contagio perché la vitamina C ha azione protettiva nei confronti del nuovo Coronavirus”.

Non ci sono evidenze scientifiche che provino un’azione della vitamina C sul virus.

6- “Mangiare tante proteine aumenta l’efficacia del sistema immunitario”.

Non ci sono evidenze che superare la normale dose giornaliera di proteine raccomandata (0,8gr. per kg di peso corporeo, se non si svolgono attività fisiche pesanti) fornisca benefici al sistema immunitario.

7- Bufale sul Coronavirus: “gli antibiotici prevengono l’infezione”.

Falso, gli antibiotici non hanno effetto sui virus.

8- “Bere acqua o bevande calde uccide il virus”.

Falso, il virus è in grado di resistere e replicarsi alla temperatura corporea che è di circa 37°.

9- “Il nuovo coronavirus può essere trasmesso attraverso le punture di zanzara”.

Si tratta di un virus respiratorio che si diffonde principalmente attraverso le goccioline generate quando una persona infetta tossisce o starnutisce, o attraverso goccioline di saliva o secrezioni dal naso.

10- “Il risciacquo regolare del naso con soluzione salina può aiutare a prevenire l’infezione da nuovo Coronavirus”.

Non ci sono evidenze scientifiche.

11- “Una lampada a raggi ultravioletti può uccidere il nuovo Coronavirus”.

Le lampade UV non devono essere utilizzate per sterilizzare le mani o altre aree della pelle poiché le radiazioni UV possono causare irritazione.

Per tutte le novità sul Coronavirus ti invitiamo sempre a verificare le informazioni e le notizie sulla sezione specifica del Ministero della Salute.

Fonte

Ministero della Salute

Cristina Caramma

(Credits immagine: salernonotizie.it/2020/02/24/diffondono-fake-news-sui-social-sul-coronavirus-due-denunciati-in-irpinia/)

lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here